Teatro a scuola: 7 buoni motivi

Teatro a scuola: 7 buoni motivi

22 Gen 2022 | Scuola e teatro

Teatro a scuola. Teatro e scuola. Due facce della stessa medaglia, due meravigliosi mondi.

Due ambiti complementari che, operando in simbiosi, possono rappresentare un motore di crescita impressionante per i giovani adulti. Il teatro a scuola non è più una novità, è stato sdoganato da molti anni come attività integrativa, ma, considerando la grande importanza che ha assunto negli ultimi anni la creatività in ambito pedagogico, rendere le dinamiche teatrali parte integrante della didattica è fondamentale per valorizzare il potenziale espressivo degli alunni, il loro talento e per educarli a forme di apprendimento nuove e coinvolgenti.

Il teatro è azione, parola, divulgazione e comunicazione.
La scuola è azione, parola, divulgazione e comunicazione.

Pensando al concetto “teatro a scuola”, probabilmente, in maniera automatica, tenderemo a prendere in considerazione due situazioni:

  • I ragazzi che assistono a uno spettacolo teatrale.
  • I ragazzi che preparano e mettono in scena uno spettacolo teatrale.

La vera sfida è quella di arricchire questa visione attraverso la valorizzazione delle dinamiche che ruotano intorno a questi due aspetti, dando importanza ai processi partecipativi e applicandoli a quelli didattici, facendo germogliare una nuova visione dell'”apprendere”.

Vediamo come.

Il Teatro a scuola, oggi, può essere parte integrante della didattica attraverso:

  • Lezioni su argomenti specifici affrontate con la metodologia del role play.
  • Messa in atto del processo del debate e teatro debate.
  • Laboratori di improvvisazione teatrale, di lettura espressiva e dizione.
  • Promozione e diffusione di book clubs.
  • Studio e approfondimento di autori e argomenti attraverso l’interpretazione e la “personalizzazione” e impersonificazione degli stessi.

Viviamo in un’epoca in cui l’utilizzo improprio di alcune tecnologie, il distanziamento sociale e la crescente paura dell’altro, del diverso o di ciò che non si conosce, stanno velocemente portando i giovani a una spersonalizzazione dei rapporti umani e a forme di disagio e difficoltà nell’apprendimento scolastico.

A livello educativo, l’esperienza del teatro a scuola, considerata come una serie di processi e meccanismi strutturati e modulabili, consente ai ragazzi di reinterpretare con uno sguardo nuovo, partecipe, ludico e coinvolgente, concetti complessi che costituiscono elementi formativi importanti e caratterizzanti della nostra società, della nostra cultura e dei nostri valori.

Questi sono i 7 vantaggi fondamentali dell’inserimento di dinamiche teatrali all’interno dei percorsi didattici:

  • Stimolo di fantasia, immaginazione e creatività.
  • Ampliamento degli orizzonti di ricerca della conoscenza.
  • Sviluppo della capacità di creare un punto di vista consapevole e un pensiero critico.
  • Promozione della responsabilizzazione civica e dell’inclusione sociale attraverso la condivisione di pensieri e azioni.
  • Miglioramento della gestione di emozioni e stress.
  • Aumento della capacità di provare empatia.
  • Miglioramento della capacità di prendere decisioni e di risolvere i problemi.

Il teatro a scuola dunque deve essere visto non solo come azione “one shot”, ma come una vera strategia integrata e continuativa capace di incrementare le “life skills”. Parliamo di tutta quella serie di abilità che introducono e promuovono comportamenti positivi e di adattamento e che rendono i giovani adulti capaci di far fronte in maniera consapevole ed efficace alle richieste e alle sfide della vita di tutti i giorni, trasformando i fallimenti in opportunità.

Hai esperienze in merito? Che ne pensi?

Diccelo con un commento.

Fatta dagli insegnanti per gli insegnanti

Il teatro si fa scuola

Per chi insegna, per chi apprende

PERCORSI-SPETTACOLO
COMPAGNIA DELLINEDITO
SOLUZIONI ABBONAMENTO

Le donne di Shakespeare

Le donne di William Shakespeare sono talmente curate, profonde e vere che una tra le innumerevoli leggende legate alla vita di William Shakespeare ipotizza che in realtà il Bardo fosse una donna e che abbia scritto le sue opere sotto pseudonimo. Virginia Woolf invece...

5 consigli per recitare shakespeare

Quello di recitare Shakespeare è il sogno e l’incubo di chiunque faccia teatro. Qualunque regista, attore o attrice abbia mai provato ad avvicinarsi al Bardo, sa che non è per nulla facile mettere in scena le sue opere, proprio per la loro grandezza, bellezza,...

Pentametro giambico: cos’è?

Prima o poi ci siamo posti tutti la domanda: cos'è il pentametro giambico? Se lo avete fatto a voce alta sicuramente avrete notato facce basite o stranite attorno a voi! Ma è davvero così difficile!? Prima di vedere alcuni esempi, esaminiamo ciò che rende il...

Fantasia, immaginazione e creatività

Fantasia, immaginazione e creatività: chiudere gli occhi per un secondo e immaginare un mondo nuovo, un mondo che non esiste, un mondo creato dal nulla. Troviamo grandi esempi di questa creazione nella letteratura italiana, in quella straniera, nella cinematografia,...

Shakespeare e l’italia

Perchè Shakespeare ha ambientato così tante opere in Italia? Tante sono le ipotesi e ognuno potrà scegliere la preferita, anche perché della vita del Bardo di Avon se ne sa ufficialmente davvero poco e tutto quello che si sa con certezza lo raccontiamo attraverso la...

Cos’è il Debate: il metodo didattico che diventa edutainment teatrale

Facciamo Debate: pro o contro? Favorevoli o contrari? Esistono gli alieni? Che cosa accadrebbe se si offrisse a studenti/attori la possibilità di argomentare e di mettere in scena tematiche dai contenuti apparentemente molto distanti ed estremamente polarizzati? Per...

Shoah a scuola: 5 consigli per raccontarla

La Shoah a scuola è un argomento delicato e da trattare con le dovute attenzioni. Narrare un evento così atroce e sconvolgente a ragazzi in giovane età non è un compito facile, ma si può (e si deve) fare. L'importante è identificare e mettere in atto gli approcci...

Teatro a scuola: 7 buoni motivi

Teatro a scuola. Teatro e scuola. Due facce della stessa medaglia, due meravigliosi mondi. Due ambiti complementari che, operando in simbiosi, possono rappresentare un motore di crescita impressionante per i giovani adulti. Il teatro a scuola non è più una novità, è...

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Carrello
  • Non ci sono prodotti nel carrello