Fantasia, immaginazione e creatività

Fantasia, immaginazione e creatività

14 Feb 2022 | Creatività

Fantasia, immaginazione e creatività: chiudere gli occhi per un secondo e immaginare un mondo nuovo, un mondo che non esiste, un mondo creato dal nulla. Troviamo grandi esempi di questa creazione nella letteratura italiana, in quella straniera, nella cinematografia, basti pensare a J.K Rowling oppure George Lucas, ma anche nella pittura o nell’architettura classica e contemporanea.

Ma che cos’è la creatività?

L’enciclopedia Treccani ci indica la strada e ci mostra che la creatività è un processo che consente, attraverso la virtù creativa, di ideare nuovi scenari a partire dalle proprie esperienze e conoscenze. A partire quindi da quello che siamo e da quello che viviamo.

Se chiudiamo gli occhi vediamo scorrere i nostri pensieri, ma come si crea un flusso creativo? In che modo si alimenta questa capacità di poter creare? È giusto quindi dire che qualcosa si crea dal nulla?

Pensiamo a un attore che si trovi in scena, il palco è vuoto e solo lui è illuminato e riscaldato dalla luce. È giusto dire che intorno a lui non c’è niente? Eppure nel momento in cui si muove, in cui parla, non sembra proprio che sia così. E il pubblico lo vede. L’ attore ha la grande capacità di far sentire ciò che prova, di far vedere ciò che vede e questo è il punto fondamentale: ha un mondo dentro di sé ed è il primo a vederlo chiaramente. Lo stesso si potrebbe dire di un musicista, di un ballerino, di un performer e volendo uscire dall’ambiente artistico si potrebbe parlare di chiunque abbia la capacità di strutturare qualcosa di nuovo.

Ma da dove nasce questo flusso e come si crea?

Le teorie psicologiche da Freud a Jung pongono le basi sui concetti di immaginazione creativa, fantasia e su come questi siano legati alle emozioni, al soddisfacimento delle proprie intenzioni e alla costruzione del proprio sé.  

Sicuramente si può dire che il modo in cui si cresce, gli stimoli che si riescono ad accogliere ed elaborare, la curiosità e il modo in cui viene allenata la fantasia sono tutti elementi che incidono. Questa infatti, collegata all’immaginazione, ci permette di decifrare la realtà che ci circonda secondo esperienze sensoriali soggettive e personali che possono non poggiare su dinamiche logiche e razionali.

La fantasia e l’immaginazione ci permettono di viaggiare nell’ altrove, essere in un altro posto o in un altro momento storico, di essere qualcun altro o di esplorare una dimensione libera che si può anche allontanare di molto – a volte troppo – dai criteri della realtà. Dunque la raccomandazione è quella di fantasticare ma di rimanere con i piedi per terra.

Anche la curiosità, l’interesse per ciò che è nuovo, la volontà di scoprire e di arricchirsi aiutano a riempire quello che può essere considerato il bagaglio personale che ciascuno di noi possiede e che è sempre a nostra disposizione. 

Possiamo imparare l’arte dell’immaginazione dai bambini, grandi maestri della creatività. Infatti proprio loro attraverso il gioco sono capaci di creare dinamiche, situazioni e personaggi.

Nel teatro accade lo stesso, è per questo che la didattica teatrale è essenziale per lo sviluppo delle capacità creative dei ragazzi e delle ragazze. Invita alla scoperta di sé stessi e alla scoperta di ciò che è fuori con l’obiettivo di arricchire, stimolare e far esprimere quello che realmente si è.

A questi è data la possibilità di entrare in contatto con quanto già sanno e con gli strumenti che posseggono, di unire tutte le loro conoscenze e di poterle elaborare sulla scena, il tutto giocando e divertendosi.

Fatta dagli insegnanti per gli insegnanti

Il teatro si fa scuola

Per chi insegna, per chi apprende

PERCORSI-SPETTACOLO
COMPAGNIA DELLINEDITO
SOLUZIONI ABBONAMENTO

Le donne di Shakespeare

Le donne di William Shakespeare sono talmente curate, profonde e vere che una tra le innumerevoli leggende legate alla vita di William Shakespeare ipotizza che in realtà il Bardo fosse una donna e che abbia scritto le sue opere sotto pseudonimo. Virginia Woolf invece...

5 consigli per recitare shakespeare

Quello di recitare Shakespeare è il sogno e l’incubo di chiunque faccia teatro. Qualunque regista, attore o attrice abbia mai provato ad avvicinarsi al Bardo, sa che non è per nulla facile mettere in scena le sue opere, proprio per la loro grandezza, bellezza,...

Pentametro giambico: cos’è?

Prima o poi ci siamo posti tutti la domanda: cos'è il pentametro giambico? Se lo avete fatto a voce alta sicuramente avrete notato facce basite o stranite attorno a voi! Ma è davvero così difficile!? Prima di vedere alcuni esempi, esaminiamo ciò che rende il...

Fantasia, immaginazione e creatività

Fantasia, immaginazione e creatività: chiudere gli occhi per un secondo e immaginare un mondo nuovo, un mondo che non esiste, un mondo creato dal nulla. Troviamo grandi esempi di questa creazione nella letteratura italiana, in quella straniera, nella cinematografia,...

Shakespeare e l’italia

Perchè Shakespeare ha ambientato così tante opere in Italia? Tante sono le ipotesi e ognuno potrà scegliere la preferita, anche perché della vita del Bardo di Avon se ne sa ufficialmente davvero poco e tutto quello che si sa con certezza lo raccontiamo attraverso la...

Cos’è il Debate: il metodo didattico che diventa edutainment teatrale

Facciamo Debate: pro o contro? Favorevoli o contrari? Esistono gli alieni? Che cosa accadrebbe se si offrisse a studenti/attori la possibilità di argomentare e di mettere in scena tematiche dai contenuti apparentemente molto distanti ed estremamente polarizzati? Per...

Shoah a scuola: 5 consigli per raccontarla

La Shoah a scuola è un argomento delicato e da trattare con le dovute attenzioni. Narrare un evento così atroce e sconvolgente a ragazzi in giovane età non è un compito facile, ma si può (e si deve) fare. L'importante è identificare e mettere in atto gli approcci...

Teatro a scuola: 7 buoni motivi

Teatro a scuola. Teatro e scuola. Due facce della stessa medaglia, due meravigliosi mondi. Due ambiti complementari che, operando in simbiosi, possono rappresentare un motore di crescita impressionante per i giovani adulti. Il teatro a scuola non è più una novità, è...

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Carrello
  • Non ci sono prodotti nel carrello